Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2011 Ottobre;63(5) > Minerva Ginecologica 2011 Ottobre;63(5):449-57

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2011 Ottobre;63(5):449-57

 REVIEW

Impiego degli ultrasuoni in sala parto

Triunfo S., Guariglia L., Rosati P., Scambia G. G.

Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma, Italia

Le possibilità diagnostiche dell’ecografia e la diffusione della tecnica hanno contribuito a migliorare la gestione della gravidanza e sempre più diffuso è l’impiego degli ultrasuoni in sala parto per la sorveglianza del travaglio di parto e la diagnostica di alcune complicanze ostetriche. La conoscenza delle possibilità di impiego degli ultrasuoni è da considerarsi utile per gli operatori di questo settore, dal momento che è sempre più evidente che una buona conoscenza della semeiotica ecografica può migliorare la gestione delle partorienti. Vengono descritti alcuni impieghi, quali la valutazione della biometria e della stima del peso fetale, del volume di liquido amniotico, della situazione e presentazione fetale, della posizione e anatomia placentare, delle dimensioni e posizione di neoformazioni uterine, della rilevazione del battito cardiaco fetale e di giri di funicolo e la valutazione dei movimenti cardinali del feto intrapartum. È descritto, inoltre, l’impiego degli ultrasuoni in caso di situazioni di emergenza ostetrica e controllo di eventuali complicanze del postpartum. Attualmente la metodica, con le sue principali caratteristiche di non invasività, sicurezza e basso costo, offre sicuramente un supporto diagnostico ed interventistico in determinate condizioni che si possono verificare durante il travaglio, il parto e il postpartum.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina