Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2011 October;63(5) > Minerva Ginecologica 2011 October;63(5):439-48

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ginecologica 2011 October;63(5):439-48

lingua: Inglese

Maturazione della cervice uterina: è utile l’applicazione del misoprostolo?

Arena S. 1, Zupi E. 2, Affronti G. 1

1 Department of Obstetrics and Gynecology, S. Maria della Misericordia Hospital, Perugia, Italy
2 Department of Obstetrics and Gynecology, Tor Vergata University, Rome, Italy


PDF  


La dilatazione cervicale deve essere considerata come una fase fondamentale dell’isteroscopia operativa. L’obiettivo di quest’articolo è valutare l’efficacia dell’applicazione del misoprostolo nella preparazione della cervice uterina prima un’isteroscopia operativa, attraverso la valutazione degli studi pubblicati in letteratura. Inizialmente concepito per il trattamento dell’ulcera peptica causata da antinfiammatori non steroidei, il misoprostolo, analogo sintetico della prostaglandina E1, è comunemente utilizzato per indurre l’aborto nel primo e nel secondo trimestre, nella maturazione della cervice uterina prima della revisione strumentale, per indurre il travaglio e nella prevenzione ed il trattamento delle emorragie post-partum. Il misoprostolo è stato brevettato per l’assunzione orale, ma un vasto numero di studi clinici ha dimostrato come la somministrazione per via vaginale sia più valida nella maturazione cervicale. Appare efficace nell’induzione di un’adeguata dilatazione cervicale prima di un’isteroscopia operativa. La somministrazione per via vaginale potrebbe rendersi necessaria in tutti i casi in cui la maturazione cervicale è di difficile esecuzione. Le pazienti sottoposte a trattamento con analoghi del GnRH prima di un’isteroscopia possono beneficiare dell’applicazione del misoprostolo. Di scarso valore appare l’applicazione nelle pazienti in menopausa. Per quanto riguarda l’utilizzo del misoprostolo prima di un’isteroscopia diagnostica, il numero di pazienti che potrebbero beneficiare del trattamento è probabilmente molto ridotto. Il misoprostolo presenta dei vantaggi importanti quali la facile applicazione, un costo ridotto e una maggiore accettabilità da parte dei medici e delle pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

arenasft@tin.it