Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2011 Giugno;63(3) > Minerva Ginecologica 2011 Giugno;63(3):305-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ginecologica 2011 Giugno;63(3):305-14

lingua: Italiano

Modulatori selettivi del recettore estrogenico: focus su bazedoxifene

Lello S.

Ginecologia Endocrinologica, Fisiopatologia della Menopausa ed Osteoporosi, Istituto Dermopatico dell’Immacolata-IRCCS Roma, Italia


PDF  


La prevenzione della osteopenia/osteoporosi nella paziente in menopausa può ridurre il rischio di frattura. In tal senso, l’uso dei modulatori selettivi del recettore estrogenico (selective estrogen receptor modulators, SERMs) appare importante nella gestione di questa condizione. Il bazedoxifene acetato (BZA) è un SERM di terza generazione che protegge la massa ossea delle donne in postmenopausa con osteopenia e riduce il rischio di fratture vertebrali nelle donne in postmenopausa osteoporotiche. Inoltre, riduce le fratture non-vertebrali in un sottogruppo ad alto rischio rispetto al placebo. Il BZA ha mostrato assenza di effetti di stimolo su endometrio e mammella. Il BZA può essere una valida opzione nella gestione della osteopenia/osteoporosi in postmenopausa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

lellostefano@libero.it