Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2011 June;63(3) > Minerva Ginecologica 2011 June;63(3):287-97

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  NOVITÀ 2011 IN GINECOLOGIA


Minerva Ginecologica 2011 June;63(3):287-97

lingua: Inglese

Ruolo della chemioterapia nel trattamento del carcinoma epiteliale ovarico

Markman M.

Cancer Treatment Centers of America, Eastern Regional Medical Center, Philadelphia, PA, USA


PDF  


Nonostante la strategia di chemioterapia primaria, la quale rappresenta lo standard d’assistenza nel trattamento del carcinoma epiteliale ovarico, abbia subito cambiamenti molto modesti nell’ultimo decennio, vi sono stati progressi importanti negli esiti del trattamento derivanti da dati prodotti in studi clinici basati sull’evidenza, i quali hanno modificato il paradigma per la gestione di seconda linea della patologia. Dati riportati di recente suggeriscono nuove classi di sostanze, incluso farmaci anti-angiogenici e inibitori di PARP, le quali potrebbero sommarsi all’utilità riconosciuta della chemioterapia citotossica standard.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

maurie.markman@ctca-hope.com