Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2011 Giugno;63(3) > Minerva Ginecologica 2011 Giugno;63(3):219-25

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2011 Giugno;63(3):219-25

 ARTICOLI ORIGINALI

Miomectomia minilaparotomica per mioma uterino sintomatico di grandi dimensioni: uno studio prospettico

Maneschi F. 1, Ceccacci I. 1, Vestri A. 2, Pane C. 1, Simeone A. 1, Perugini A. 1

1 Department of Gynecology and Obstetrics, S. Maria Goretti Hospital, Latina, Italy;
2 Department of Experimental Medicine, La Sapienza University, Rome, Italy

Obiettivo. Obiettivo del presente studio è stato quello di valutare la fattibilità, la morbilità e la prognosi riproduttiva dell’intervento di miomectomia condotto attraverso una incisione minilaparotomica.
Metodi. Novantanove pazienti consecutive, fertili, con fibroma uterino sintomatico sono state sottoposte a miomectomia attraverso una incisione cutanea <8 cm.
Risultati. L’età e l’indice di massa corporea (mediana, intervallo) erano rispettivamente 37 anni (21-43) e 23 (18-43). Il diametro del fibroma più grande era (mediana, intervallo) 7 cm (4-20), e il numero mediano (intervallo) di fibromi rimossi era 1 (1-31) Il fibroma era intramurale nel 76% dei casi. La lunghezza dell’incisione (mediana, intervallo) era 7 cm (4-13), e la durata mediana (intervallo) dell’intervento era 70 minuti (40-180). La durata dell’intervento e la lunghezza dell’incisione cutanea non erano correlati al numero progressivo di intervento. Un’incisione >7 cm si è resa necessaria in 7 (7%) donne, e la lunghezza dell’incisione si è dimostrata significativamente correlata al diametro del fibroma (P<0,01). La fattibilità della tecnica minilaparotomica è significativamente ridotta quando il diametro del fibroma è >12 cm (P<0,05). La durata dell’intervento era significativamente maggiore nelle donne con >1 fibroma (P<0,05). Tre (3%) pazienti sono state trasfuse. La durata mediana (intervallo) della degenza postoperatoria è stata 2 giorni, (2-12). La febbre è comparsa in 8 (8%) e complicanze di ferita si sono verificate in 5 (5%) pazienti.
Conclusioni. La miomectomia per via minilaparotomica è una procedura fattibile in più del 90% delle pazienti con fibroma uterino di grandi dimensioni. La fattibilità è ridotta quando il diametro del fibroma è >12 cm. Questa tecnica può essere considerata un approccio miniinvasivo per il trattamento chirurgico del fibroma uterino. Myomectomy by minilaparotomy is a feasible procedure in more than 90% of unselected patients with large symptomatic myomas. Feasibility is questionable when the myoma is >12 cm. This technique is a mini-invasive option to treat patients with large and multiple myomas.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina