Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2010 Dicembre;62(6) > Minerva Ginecologica 2010 Dicembre;62(6):525-31

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2010 Dicembre;62(6):525-31

lingua: Italiano

Effetti dell’inositolo sulla qualità ovocitaria in pazienti affette da sindrome dell’ovaio policistico

Ciotta L., Stracquadanio M., Pagano I., Carbonaro A., Palumbo M., Gulino F.

Sezione di Ginecologia, Dipartimento di Scienze Microbiologiche e Scienze Ginecologiche, Ospedale Santo Bambino
Università degli Studi di Catania, Catania, Italia


PDF  


La sindrome dell’ovaio policistico è la causa più frequente di infertilità da anovulazione cronica nella donna in periodo fertile. La supplementazione d’inositolo, grazie alla sua capacità di aumentare la sensibilità all’insulina, contribuisce a migliorare la qualità ovocitaria e aumentare il numero di ovociti raccolti dopo stimolazione ovarica in pazienti che si sottopongono a procedure di procreazione medicalmente assistita. L’obiettivo del nostro studio è quello di determinare gli effetti del mio-inositolo sulla qualità ovocitaria su un campione di donne con sindrome dell’ovaio policistico. Le pazienti sono state suddivise in due gruppi: al Gruppo A è stata prescritta l’assunzione di 2 gr di mio-inositolo + 400µg di acido folico 2 volte al giorno, in modo continuativo per 3 mesi; al Gruppo B è stata prescritta solo l’assunzione di 400 µg di acido folico. Al termine del trattamento, il numero dei follicoli di diametro >15 mm, visibili ecograficamente durante la stimolazione, e il numero degli ovociti recuperati al momento del pick-up sono risultati essere significativamente maggiori nel gruppo trattato con mio-inositolo, così come il numero medio di embrioni trasferiti e di grado G1. Significativa anche la riduzione del numero medio degli ovociti immaturi (vescicole germinali e ovociti degenerati).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail