Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2010 Agosto;62(4) > Minerva Ginecologica 2010 Agosto;62(4):331-47

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2010 Agosto;62(4):331-47

CONTRACCEZIONE 

Contraccezione e sessualità

Shah M. B., Hoffstetter S.

Department of Obstetrics and Gynecology and Women’s Health, Saint Louis University, Saint Louis, MO, USA

La contraccezione ha cambiato la sessualità femminile. La possibilità di avere un’attività sessuale senza una gravidanza è data per scontato dalla maggior parte delle donne e facilita la disponibilità sessuale. Potenziali conseguenze alla risposta sessuale femminile sono correlate ai diversi metodi contraccettivi attualmente in uso. Questa è una revisione esauriente della letteratura esistente che indaga l’impatto degli attuali metodi contraccettivi sul ciclo di risposta sessuale femminile, con potenziali disfunzioni sessuali. Inoltre, vengono riviste le definizioni e le classificazioni della risposta sessuale femminile e delle disfunzioni sessuali femminili. I prodotti contraccettivi che utilizzano una combinazione di estrogeno e progesterone diminuiscono i livelli di testosterone ed aumentano il livello della globulina che lega l’ormone sessuale senza un consistente impatto sulla libido. I metodi a base di solo progesterone possono ridurre in alcuni casi la libido e causare secchezza vaginale e dispareunia. Sanguinamenti irregolari contribuiscono alla secchezza vaginale e all’irritazione vulvare. Nel periodo post-partum e durante l’allattamento, questi cambiamenti possono essere esacerbati. Complessivamente, coloro che utilizzano la IUD non riportano un significativo effetto sulla libido. La sterilizzazione femminile generalmente ha un impatto positivo sulla sessualità a meno che la donna sia stata ambivalente durante la procedura. I metodi di barriera e di pianificazione di una famiglia naturale sono neutrali. La libertà di un’attività sessuale senza gravidanza deve essere bilanciata con i noti effetti collaterali, i rischi e i benefici per la salute sessuale. L’impatto dei metodi contraccettivi sulla funzione sessuale non viene spesso discusso con le donne prima di avviare di un metodo selezionato o alle visite successive. È importante che, come clinici, riconosciamo l’impatto dei metodi contraccettivi sul funzionamento sessuale e sappiamo consigliare appropriatamente le nostre pazienti.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina