Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2010 Giugno;62(3) > Minerva Ginecologica 2010 Giugno;62(3):213-23

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Ginecologica 2010 Giugno;62(3):213-23

MEDICINA RIPRODUTTIVA - PARTE II 

 REVIEW

Diagnosi genetica pre-impianto

Lalioti M. D.

Department of Obstetrics, Gynecology and Reproductive Sciences, Yale University School of Medicine, New Haven, CT, USA

La diagnosi genetica pre-impianto (DGP) consiste nello screening degli embrioni allo stadio di segmentazione per selezionare ed effettuare il transfer soltanto dell’embrione desiderato. Le principali indicazioni per la DGP sono costituite da malattie monogeniche e dall’aneuploidia. In questo articolo, gli Autori propongono una revisione dei recenti progressi effettuati nell’ambito della metodologia della DGP e presentano i vantaggi, gli svantaggi e le problematiche ad essa legati. Inoltre, vengono discusse le considerazioni etiche che stanno sorgendo dall’impiego più diffuso della DGP per fenotipi fisici. La DGP per malattie monogeniche rimane tuttora l’indicazione con maggior successo, ma è tecnicamente più complessa. La DGP per aneuploidia è stata recentemente ripresa in considerazione e sta attualmente ri-emergendo con lo screening completo del genoma.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina