Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2010 Febbraio;62(1) > Minerva Ginecologica 2010 Febbraio;62(1):63-80

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2010 Febbraio;62(1):63-80

REPRODUCTIVE MEDICINE 

Preservazione della fertilità in pazienti affette da cancro

Dittrich R., Maltaris T., Hoffmann I., Oppelt P. G., Beckmann M. W., Mueller A.

Department of Obstetrics and Gynecology, Erlangen University Hospital, University of Erlangen-Nuremberg, Erlangen, Germany

Attualmente, la gran parte dei bambini ed adolescenti a cui viene diagnosticato un cancro raggiunge tassi relativamente elevati di remissione e di sopravvivenza a lungo termine, grazie ai significativi progressi effettuati nell’ambito del trattamento oncologico. La chirurgia oncologica, la radioterapia e la chemioterapia, tuttavia, comportano dei danni per quanto riguarda la fertilità, alterando pertanto in maniera significativa la qualità di vita di questi pazienti. I problemi relativi alla fertilità sono simili per i maschi e le femmine; tuttavia le possibilità di intervento differiscono considerevolmente. In questo articolo, gli Autori presentano una revisione dei dati pubblicati in Letteratura, discutono l’etiologia e gli effetti dei trattamenti oncologici sulla fertilità e presentano le opzioni attualmente disponibili e quelle emergenti per la preservazione della fertilità in pazienti affetti da cancro. Inoltre, vengono presentati i diversi metodi diagnostici di valutazione del potenziale riproduttivo al momento della diagnosi e l’efficacia dei differenti metodi di preservazione della fertilità dopo trattamento della malattia oncologica.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina