Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2009 Febbraio;61(1) > Minerva Ginecologica 2009 Febbraio;61(1):67-76

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2009 Febbraio;61(1):67-76

 REVIEW

Apporto vitaminico ed evoluzione della gravidanza

Pelissetto S., Zonca M., Marozio L., Enrietti M., Gheorghe M., Benedetto C.

Dipartimento di Discipline Ginecologiche e Ostetriche Cattedra C, Università di Torino, Torino, Italia

Un adeguato apporto di vitamine e di minerali, cioè di micronutrienti, in epoca preconcezionale e nel corso della gravidanza, è fondamentale per ridurre l’incidenza di esiti materni e perinatali sfavorevoli. Ciò è particolarmente evidente nei paesi del Terzo Mondo, dove soprattutto in occasione di periodi di carestia le donne presentano un inadeguato consumo di vitamine e minerali per la scarsa disponibilità di prodotti alimentari. Anche nei paesi industrializzati, tuttavia, molte donne non sono in grado di supplire alle loro aumentate necessità solo mediante la dieta. L’associazione di diversi micronutrienti in un unico preparato costituisce, pertanto, un presidio utile, di facile somministrazione e con un buon rapporto costo-beneficio per la prevenzione di alcune importanti patologie ostetriche, quali il parto pretermine, il ritardo di crescita intrauterino, la pre-eclampsia.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina