Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2008 Dicembre;60(6) > Minerva Ginecologica 2008 Dicembre;60(6):469-73

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2008 Dicembre;60(6):469-73

 ARTICOLI ORIGINALI

Studio comparativo tra sling autologhe e sintetiche nel trattamento dell’incontinenza urinaria da sforzo

De Vita D. 1, 2, Araco F. 2, Aydar Natalin R. 3, Riccetto C. 3, Nardi Pedro R. 3, Palma P. 3

1 Unità Operativa di Ginecologia-Ostetricia, Ospedale S. Francesco D’Assisi, Oliveto Citra, ASL Salerno 2, Salerno, Italia
2 Dipartimento di Terapie Chirurgiche Avanzate e Riabilitative del Pavimento Pelvico Femminile Università di “Tor Vergata”, Roma, Italia
3 Dipartimeno di Urologia, Università Statale di Campinas, UNICAMP, San Paolo, Brasile

Obiettivo. Le procedure di correzione dell’incontinenza urinaria da sforzo (IUS) si basano sul ripristino del supporto della giunzione vescica-uretrale e, nei casi di disfunzioni sfinteriche intrinseche, su procedure che cercano di ottenere il restringimento dell’uretra. I disturbi di svuotamento e di ritenzione urinaria sono complicazioni frequenti sia dell’uretropessi che delle sling uretrali. Guatelli et al. hanno riportato un tasso di ostruzione dell’8,5% con l’utilizzo di sling autologhe, contro un 3,7% con l’utilizzo delle sling in polipropilene. L’obiettivo di questo studio è stato di comparare l’efficacia e il tasso di ostruzione (bladder outlet obstruction, BOO) di due tipi di materiali differenti di sling sintetica versus autologa nel trattamento della IUS.
Metodi. Uno studio prospettivo è stato condotto tra luglio 1995 e dicembre 2005 presso il Centro Medico dell’Università di Campinas.
Risultati. Il tempo medio intercorso dalla procedura anti-incontinenza alla diagnosi della BOO è stato di 9 mesi (3-96). Tutte le pazienti ostruite soffrivano di sindrome da urgenza/frequenza refrattaria con diversi volumi residui postminzionali. Secondo questo studio le sling autologhe pubovaginali si sono rilevate statisticamente più ostruttive di quelle sintetiche.
Conclusioni. Le sling autologhe e sintetiche presentano un tasso di successo comparabile nel trattamento dell’IUS. Tuttavia, IL BOO è più frequente nelle pazienti trattate con sling autologhe.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina