Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2008 Agosto;60(4) > Minerva Ginecologica 2008 Agosto;60(4):345-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Ginecologica 2008 Agosto;60(4):345-8

lingua: Inglese

Edema massivo dell’ovaio: caso clinico di giovane paziente con massa ovarica di 30 cm

Valenzano Menada M. 1, Fortunato T. 1, Ferrero S. 1, Petrera P. 1, Fulcheri E. 2, Bogliolo S. 1

1 Department of Obstetrics and Gynecology University of Genova, San Martino Hospital Genoa, Italy
2 DICMI-Department of Anatomy and Histopathology, University of Genoa, Genoa, Italy


PDF  


L’edema ovarico massivo è un’entità rara che può essere confusa con la neoplasia ovarica. Viene descritto il caso di un soggetto femminile di 20 anni di età, nullipara, con presenza di una grande massa solida pelvica e di una massa addominale. All’esame obiettivo la massa solida si estendeva dalla pelvi sino oltre la linea ombelicale traversa. L’ecografia dell’addome ha evidenziato la presenza di una massa solida disomogenea che originava dall’ovaio destro, con diametro maggiore di 30 cm, con flebili echi interni, a margini regolari e scarsamente vascolarizzata. La tomografia computerizzata dell’addome (computed tomography, CT) non ha fornito informazioni aggiuntive. Gli esami ematologici e biochimici erano normali. Non vi era segno di infezione sistemica e i marcatori tumorali erano negativi. Durante una laparotomia esplorativa è stata eseguita l’annessiectomia destra. L’annesso pesava 1 585 g. L’edema ovarico massivo resta difficile da diagnosticare prima dell’intervento chirurgico, in quanto esso può mimare clinicamente e radiologicamente una neoplasia ovarica. La maggior parte dei casi esordisce con dolore addominale ricorrente e con presenza di una massa annessiale palpabile. Può essere presente nausea con o senza vomito. Sono comuni le irregolarità mestruali. Alcune pazienti presentano segni di mascolinizzazione quali irsutismo, clitoromegalia, abbassamento del tono di voce, pubertà precoce. Di conseguenza, questa entità dovrebbe essere presa in considerazione nei giovani soggetti di sesso femminile che presentano una massa ovarica e dolore addominale. Il trattamento dell’edema ovarico massivo è tuttora controverso.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail