Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2008 Aprile;60(2) > Minerva Ginecologica 2008 Aprile;60(2):121-5

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2008 Aprile;60(2):121-5

lingua: Italiano

Studio preliminare sull’utilizzo di una crema contenente Lattoferrina nel trattamento della vulvovaginite acuta da candida

Costantino D. 1, Guaraldi C. 2

1 Centro Salute Donna, Azienda USL, Ferrara, Italia
2 Reparto di Ostetricia e Ginecologia, Ospedale di Valdagno, Valdagno, Vicenza, Italia


PDF  ESTRATTI


Obiettivo. L’obiettivo dello studio è verificare l’efficacia clinica del trattamento con crema contenente lattoferrina nella vulvovaginite acuta da Candida.
Metodi. Sono state reclutate 34 pazienti di età compresa fra i 25 e i 45 anni che presentavano segni e sintomi di vulvovaginite acuta da Candida. Le pazienti sono state trattate con crema contenete lattoferrina al 4% (Elleffe 100 crema DICOFARM®), 5 g di crema in vagina e 2 cm applicata esternamente a livello vulvare, per due volte al giorno per 7 giorni. Alla fine del trattamento la paziente ritornava in ambulatorio e veniva eseguito un esame clinico e microscopico per valutare l’efficacia della terapia.
Risultati. I risultati ottenuti dimostrano che 27 pazienti hanno avuto completo beneficio dalla teapi, 5 un netto miglioramento e 2 risultavano ancora ffette da vuvlovaginitie al controllo.
Conclusioni. Dai dati del nostro studio, una crema che contiene lattoferrina sembra risultare clinicamente efficace nel trattamento della vulvovaginite acuta da Candida, con una buona risposta su tutti i sintomi caratteristici di questa infezione.

inizio pagina