Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2007 June;59(3) > Minerva Ginecologica 2007 June;59(3):223-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2007 June;59(3):223-9

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Anticorpi antifosfolipidi e aborti ricorrenti: possibile ruolo patogenetico dell’annessina a5 indagato al microscopio confocale

Peluso G., Morrone G.

Unità Operativa Semplice di Andrologia e Fisiopatologia della Riproduzione, A.O. di Cosenza, Cosenza, Italia


PDF  


Obiettivo. È stato stabilito che gli anticorpi antifosfolipidi (aPL) sono associati agli aborti ricorrenti, ma non sono ancora noti i meccanismi fisiopatologici che caratterizzano le trombosi e gli aborti ricorrenti. È noto che essi sono associati con la presenza di anticorpi diretti contro fosfolipidi anionici e cofattori putativi. In questo studio è stato approfondito il ruolo patogenetico dell’annessina A5, potente cofattore proteico per le sue proprietà anticoagulanti, negli aborti ricorrenti.
Metodi. Per lo scopo, è stata usata una linea di cellule endoteliali da cordone umano (EAHY) in coltura incubata con anticorpi antifosfolipidi-anticardiolipina (ACA) purificati da plasma di pazienti con aborti ricorrenti. È stata indagata, mediante immunofluorescenza su vetrino e lettura al microscopio confocale, l’espressione dell’annessina A5 su tali cellule in presenza di ACA. Parallelamente è stato esaminato il controllo negativo: cellule EAHY in coltura in assenza di ACA.
Risultati. L’analisi al confocale ha rilevato una distribuzione uniforme dell’annessina A5 sulle membrane cellulari nel controllo negativo. Invece, nelle EAHY in presenza di ACA, l’annessina A5 appare distribuita in maniera irregolare sulle membrane cellulari (citoplamatica e nucleare).
Conclusioni. I risultati di una distribuzione irregolare, “a cluster”, dell’annessina A5 sulle cellule EAHY in presenza di aPL, e in accordo con la letteratura, hanno dimostrato che gli aPL, inibendo l’abilità dell’annessina a proteggere i fosfolipidi di membrana, promuovono la diffusione laterale dei fattori della coagulazione contro gli stessi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail