Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2007 February;59(1) > Minerva Ginecologica 2007 February;59(1):75-84

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ginecologica 2007 February;59(1):75-84

Copyright © 2007 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

La medicina dell’età prenatale: dallo stetoscopio ostetrico alla telecardiotocografia computerizzata

Di Lieto A., De Falco M., Campanile M., Scaramellino M., Schiraldi P.

Unità Operativa Complessa di Medicina dell’Età Prenatale, Dipartimento di Scienze Ostetrico-Ginecologiche Urologiche e Medicina della Riproduzione Università degli Studi di Napoli, “Federico II”, Napoli, Italia


PDF  


Obiettivo di questo articolo è illustrare il percorso storico che la tecnica dell’auscultazione fetale ha compiuto dall’Ottocento ad oggi, da un’epoca, cioè, in cui il feto era considerato come un oggetto e l’ostetrico un “meccanico della nascita”, all’era contemporanea, in cui il feto è soggetto ed il medico dispone dei mezzi necessari a confermarne il benessere e ad individuarne precocemente le patologie, anche mediante l’utilizzo di metodiche come la Telemedicina prenatale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail