Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2006 Febbraio;58(1) > Minerva Ginecologica 2006 Febbraio;58(1):1-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2006 Febbraio;58(1):1-10

lingua: Italiano

La leptina come possibile marker di aumentato rischio metabolico in gravidanza

Salvatores M., Gennarelli G., Menato G., Massobrio M.

Dipartimento di Discipline, Ginecologiche ed Ostetriche, Università degli studi di Torino, Torino, Italia


PDF  


Obiettivo. La leptina è una proteina, scoperta nel 1994, sintetizzata essenzialmente a livello del tessuto adiposo in proporzione alla massa grassa. Scopo del lavoro è stato di analizzare il comportamento della leptina nel momento di maggiore espressione nel corso della gravidanza e nell’immediato puerperio in due stati clinici in cui è associata insulino-resistenza: il diabete gestazionale e l’ipertensione gestazionale.
Metodi. Sono state incluse nello studio 48 gravide, di cui 18 con gravidanza fisiologica, 19 con gravidanza complicata da ipertensione gravidica e pre-eclampsia, 11 con gravidanza complicata da diabete gestazionale. Sono stati dosati, nella seconda parte della gravidanza, al parto e nell’immediato puerperio su sangue materno a digiuno e su sangue funicolare la leptina, l’insulina ed il cortisolo.
Risultati. La leptinemia materna nel corso del III trimestre è risultata significativamente aumentata nel gruppo di gravide affette da ipertensione gravidica. E’ stata riscontrata una forte correlazione tra i valori di insulina materna nel III trimestre e i valori di leptina materna nel gruppo di pazienti con diabete gestazionale e nel gruppo di pazienti con ipertensione gestazionale, ma non nel gruppo di gravidanze fisiologiche.
Conclusioni. Le concentrazioni di leptina sono risultate significativamente aumentate nelle gravidanze complicate da ipertensione gestazionale. L’incremento della leptinemia è risultato indipendente dalla proteinuria, in quanto non sono state dimostrate differenze tra il sottogruppo di ipertensione gestazionale semplice e quello di pre-eclampsia. Sia nel gruppo del diabete gestazionale sia in quello dei disordini ipertensivi, i livelli sierici di leptina sono risultati correlati alla insulinemia, a conforto del fatto che l’associazione tra leptina e insulino-resistenza è conservata durante la gravidanza. Infine, indipendentemente dalle cause dell’incremento della produzione materna di leptina nelle gravidanze complicate da ipertensione, non si sono evidenziati influssi sulla produzione di leptina del comparto fetale, che è risultata correlata solamente con il peso alla nascita del feto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail