Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2005 Ottobre;57(5) > Minerva Ginecologica 2005 Ottobre;57(5):501-20

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Ginecologica 2005 Ottobre;57(5):501-20

 REVIEW

Diagnosis and treatment of overactive bladder

Miller J. J. R., Sand P. K.

L'iperattività della vescica è una patologia molto comune che colpisce una stima di 50-100 milioni di persone nel mondo. Più del 90% delle donne con iperattività vescicale non presentano patologie associate. Sono stati riconosciuti diversi fattori di rischio per la sindrome di iperattività della vescica ed incontinenza urinaria come l'età, il diabete, la razza caucasica, la terapia ormonale sostitutiva. La metodica migliore per la diagnosi dell'iperattività del muscolo detrusore è la uretrocistometria multicanale, anche se possono essere usate la uretrocistometria a canale singolo o la semplice cistometria. Sono possibili diversi interventi per il trattamento della sindrome dell'iperattività vescicale. Questi comprendono istruzioni comportamentali, stimolazione elettrica del pavimento pelvico, innervazione elettromagnetica, neuromodulazione, instillazioni e iniezioni intravescicali, incremento operativo della vescica e terapia farmacologica. In ogni tipo di trattamento per i sintomi dell'iperattività vescicale, le aspettative rivestono un ruolo essenziale nel successo o nell'insuccesso e la comunicazione tra personale medico e paziente è essenziale per l'organizzazione e per portare a termine il trattamento.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina