Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2005 June;57(3) > Minerva Ginecologica 2005 June;57(3):293-304

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  TUMORE DELLA MAMMELLA


Minerva Ginecologica 2005 June;57(3):293-304

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Sentinel lymph node biopsy. Preferred method of axillary staging for breast cancer

Tuttle T. M.


PDF  


La biopsia del linfonodo sentinella ha sostituito l'asportazione routinaria del linfonodo ascellare nella maggior parte delle pazienti con neoplasia della mammella con linfonodi clinicamente normali. La morbidità (linfedema, intorpidimento del braccio) della biopsia del linfonodo sentinella è significativamente minore rispetto all'asportazione del linfonodo ascellare. L'uso di siti di iniezione alternativi (cutaneo o sub-areolare) consente un alto tasso di identificazione del linfonodo sentinella e può accorciare la curva di apprendimento associata con l'iniezione peritumorale standard. La tecnica a doppio agente (radiocolloide più colorante blu) è raccomandata per diminuire i tassi di falsi negativi, specialmente quando i chirurghi stanno ancora pensando a come eseguire la biopsia del linfonodo sentinella. Circa la tecnica impiegata, i tassi di identificazione del linfonodo sentinella dovrebbero essere „ al 95%, con un tasso di falsi negativi ¾¾ al 5%. Utilizzando sezioni seriali e l'immunoistochimica, le micrometastasi nei linfonodi sentinella possono essere identificate nel 10-20% delle pazienti con linfonodi negativi. Tuttavia, il significato clinico delle micrometastasi è sconosciuto. La recidiva ascellare è rara nelle pazienti senza metastasi nei linfonodi sentinella che non si sottopongono ad ulteriori interventi chirurgici in quella sede. Al di fuori degli studi clinici, l'asportazione del linfonodo ascellare viene raccomandata per la maggior parte delle pazienti con metastasi del linfonodo sentinella, eccetto i casi con metastasi ai linfonodi sentinella con diametro <0,2 mm rilevate con la sola immunoistochimica. Le indicazioni per la biopsia del linfonodo sentinella si sono estese e comprendono le pazienti con cancro della mammella con malattia multifocale/multicentrica e tumori di grandi dimensioni e i maschi con cancro della mammella. Sebbene minimamente invasiva la biopsia del linfonodo sentinella mammaria interna è fattibile ma la sua utilità resta da stabilire.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail