Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2005 June;57(3) > Minerva Ginecologica 2005 June;57(3):237-48

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  ENDOMETRIOSI


Minerva Ginecologica 2005 June;57(3):237-48

Copyright © 2005 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Immunology of endometriosis

Ulukus M., Arici A.


PDF  


L'endometriosi viene classicamente descritta come la presenza sia di cellule ghiandolari endometriali sia di cellule stromali al di fuori della cavità uterina, principalmente nella pelvi. La patogenesi di questo enigmatico disturbo resta ancora oggetto di discussione, nonostante le estese ricerche effettuate. Sebbene siano state proposte diverse teorie per spiegare la fisiopatologia e la patogenesi dell'endometriosi, la teoria della mestruazione retrograda di Sampson resta quella più ampiamente accettata. Tuttavia, dal momento che la mestruazione retrograda avviene nella maggior parte delle donne in età fertile, è chiaro che devono esistere altri fattori che possono contribuire all'impianto delle cellule endometriali e al loro conseguente sviluppo verso la malattia endometriosica.
Vi sono dati a supporto che le alterazioni sia dell'immunità cellulo-mediata che di quella umorale contribuiscano alla patogenesi dell'endometriosi. L'aumento del numero e l'attivazione dei macrofagi peritoneali, la diminuzione delle cellule T e delle cellule natural killer (NK) citotossiche rappresentano le alterazioni a carico dell'immunità cellulare ed esitano in una rimozione inadeguata delle cellule endometriosiche ectopiche dalla cavità peritoneale. Inoltre, gli aumentati livelli di diverse citochine e di fattori di crescita che vengono secreti dalle cellule immuni e da quelle endometriali sembrano promuovere l'impianto e la crescita di endometrio ectopico attraverso l'induzione della proliferazione e della angiogenesi. Oltre alla diminuita capacità delle cellule immuni di mediare la rimozione delle cellule endometriali, la resistenza intrinseca delle cellule endometriali ectopiche verso le cellule immuni rappresenta un altro interessante concetto nella patogenesi dell'endometriosi. L'endometriosi è stata anche considerata una malattia autoimmune, dal momento che è spesso si associa alla presenza di autoanticorpi, ad altre patologie autoimmuni e a volte con ripetuti aborti immuno-mediati.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail