Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2004 Giugno;56(3) > Minerva Ginecologica 2004 Giugno;56(3):247-58

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  MICROMANIPULATION TECHNIQUES FOR FERTILITY


Minerva Ginecologica 2004 Giugno;56(3):247-58

lingua: Inglese

Mental development of children conceived using intracytoplasmic sperm injection. The current evidence

Leslie G. I.


PDF  


Esistono ragioni plausibili dal punto di vista biologico perché i bambini concepiti mediante tecniche di iniezione intracitoplasmatica di sperma presentino un rischio maggiore di manifestare un ritardo dello sviluppo cognitivo. Il primo studio controllato riguardante lo sviluppo cognitivo dei bambini concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma è stato pubblicato nel 1998 e ha mostrato che i bambini di 1 anno concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma presentano un rischio significativamente maggiore di manifestare un ritardo dello sviluppo, rispetto ai bambini concepiti mediante fecondazione in vitro e ai bambini del gruppo di controllo, concepiti in modo naturale. Questi risultati hanno incoraggiato diversi gruppi di ricerca ad approfondire gli studi sullo sviluppo cognitivo dei bambini concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma, al fine di quantificare, se presente, il livello di rischio. La presente review prende in considerazione i dati attualmente a disposizione, provenienti da studi clinici che utilizzano gruppi di controllo e una misura standardizzata dello sviluppo del neonato o del bambino. Le 9 pubblicazioni incluse nella review comprendono in totale 969 bambini concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma e 828 controlli (343 bambini concepiti mediante fecondazione in vitro, 485 bambini concepiti in modo naturale). Tutti gli studi indicano che la maggior parte dei bambini concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma presenta uno sviluppo cognitivo normale; inoltre, la maggior parte degli studi non ha rilevato un rischio maggiore di ritardo nello sviluppo cognitivo nei bambini concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma. I dati attualmente a disposizione suggeriscono che la tecnica dell'iniezione intracitoplasmatica di sperma di per sé non costituisce un fattore di rischio indipendente per il ritardo nello sviluppo del bambino; alcuni fattori demografici, come il livello di scolarità della madre e la classe sociale, risultano essere più importanti nel determinare l'andamento dello sviluppo cognitivo nei bambini concepiti mediante iniezione intracitoplasmatica di sperma.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail