Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2004 June;56(3) > Minerva Ginecologica 2004 June;56(3):235-46

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  MICROMANIPULATION TECHNIQUES FOR FERTILITY


Minerva Ginecologica 2004 June;56(3):235-46

lingua: Inglese

The effect of sperm DNA damage on assisted reproduction outcomes. A review

Agarwal A., Allamaneni S. S. R.


PDF  


La qualità del DNA spermatico è molto importante per il mantenimento delle potenzialità riproduttive dell'uomo. Il DNA spermatico è resistente a molti tipi di insulto che si verificano durante il suo viaggio dal testicolo al momento in cui raggiunge l'ovocita per la fecondazione. Durante il concepimento per via naturale, si verifica un processo di selezione che consente solamente agli spermatozoi con DNA intatto di fecondare l'ovocita. Quando vengono utilizzate le tecniche di fecondazione assistita, questo processo viene scavalcato in parte o nella sua totalità. Di conseguenza, è possibile che uno spermatozoo con DNA danneggiato fecondi l'ovocita. Il danno al DNA spermatico condiziona negativamente la fecondazione assistita e quella naturale. Il DNA spermatico viene sempre più spesso utilizzato come misura indipendente della qualità dello sperma, dal momento che può fornire informazioni di tipo diagnostico e prognostico più accurate rispetto ai parametri standard dello sperma. La presente review riassume i dati attualmente a disposizione circa il ruolo del danno al DNA spermatico nella fecondazione assistita. Da questi dati emergono 2 punti fondamentali: 1) gli uomini con DNA spermatico danneggiato presentano una ridotta capacità di generare figli; 2) gli spermatozoi che presentano anomalie al DNA sono in grado di fecondare l'oocita e di generare un embrione vitale. Gli uomini con problemi di fertilità, che vogliono fare ricorso alle tecniche di fecondazione assistita insieme alla loro partner, devono sottoporre il proprio sperma all'analisi dell'integrità del DNA. I risultati di questa analisi possono essere utilizzati per informare la coppia circa la possibilità di generare embrioni vitali e di trasmettere anomalie gnomiche ai figli.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail