Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2004 Febbraio;56(1) > Minerva Ginecologica 2004 Febbraio;56(1):63-80

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  LA SINDROME DELL'OVAIO POLICISTICO


Minerva Ginecologica 2004 Febbraio;56(1):63-80

lingua: Inglese

Metformin for the treatment of the polycystic ovary syndrome

Barbieri R. L., Gargiulo A. R.


PDF  


La sindrome dell'ovaio policistico è caratterizzata da una aumentata secrezione di LH, insulina e ormoni androgeni. Le principali manifestazioni cliniche della sindrome dell'ovaio policistico includono la oligo- o amenorrea, il sanguinamento uterino di natura disfunzionale, l'irsutismo, l'obesità e/o l'infertilità anovulatoria. Il trattamento di prima scelta per questi sintomi comprende le seguenti terapie: 1) terapia estroprogestinica per l'oligomenorrea e per il sanguinamento uterino di natura disfunzionale; 2) terapia estro-progestinica e/o antiandrogeni per l'irsutismo; 3) modificazioni dello stile di vita, come dieta ed esercizio fisico per l'obesità; 4) perdita di peso o clomifene per l'infertilità anovulatoria. Tuttavia, alcuni studi clinici hanno suggerito che la metformina è efficace come terapia di seconda linea quando la terapia di prima scelta non si è rivelata efficace, non è stata accettata dalla paziente oppure presenta controindicazioni di tipo medico. L'aggiunta della metformina al bagaglio farmacologico dell'endocrinologia ginecologica rappresenta un importante passo in avanti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail