Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2003 Dicembre;55(6) > Minerva Ginecologica 2003 Dicembre;55(6):503-10

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ginecologica 2003 Dicembre;55(6):503-10

lingua: Italiano

L'agopuntura nella gestione del travaglio di parto

Allais G., Ciochetto D., Airola G., Schiapparelli P., Bosio A., Benedetto C.


PDF  ESTRATTI


L'agopuntura è sempre più utilizzata nella pratica medica occidentale. In questo lavoro passiamo in rassegna le varie applicazioni dell'agopuntura durante il travaglio di parto. Questa antica tecnica terapeutica può essere utilizzata con una significativa percentuale di risultati positivi per l'induzione del travaglio, il potenziamento della attività contrattile uterina e la maturazione cervicale. Gli agopunti LI 4 Hegu e SP 6 Sanyinjiao elettrostimolati risultano essere quelli più frequentemente usati per indurre il travaglio e potenziare le contrattilità uterina. La nostra esperienza segnala inoltre che il punto BL 67 Zhiyin può essere di notevole aiuto nell'accelerare la dilatazione della cervice: il trattamento è efficace in circa il 75% delle pazienti. Gli studi che hanno valutato l'utilizzo dell'agopuntura per indurre l'analgesia durante il travaglio hanno risultati più controversi, dovuti soprattutto alla grande eterogeneità dei trattamenti applicati e ad alcuni bias metodologici. Nel complesso, comunque, l'evidenza sembra essere positiva anche per questa applicazione.

inizio pagina