Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2003 Ottobre;55(5) > Minerva Ginecologica 2003 Ottobre;55(5):441-50

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  ATTUALITÀ SULLA INFERTILITÀ


Minerva Ginecologica 2003 Ottobre;55(5):441-50

lingua: Inglese

Reccurent spontaneous early pregnancy loss and low dose aspirin

Daya S.


PDF  ESTRATTI


L'aborto spontaneo è la complicanza più comune in gravidanza ed è presente nel 10-15% di donne gravide. Non esistono dati precisi in merito ma si stima che il 2-5% di donne subisca 3 o più aborti spontanei. In mancanza di trial controllati condotti con rigore metodologico, risulta difficile valutare l'efficacia di un trattamento per questa patologia. A oggi non è stato dimostrato alcun miglioramento con l'uso dell'aspirina rispetto a gruppi placebo o in assenza di trattamento. Anzi, l'uso in epoca prenatale dell'aspirina in studi effettuati su animali e su pochi studi fatti sull'uomo si è rivelato associato a un aumentato rischio di sanguinamenti, malformazioni congenite e anomalie comportamentali. Alla luce di tutto ciò, si consiglia di interrompere l'uso dell'aspirina nel trattamento dell'aborto spontaneo ripetuto.

inizio pagina