Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2001 August;53(4) > Minerva Ginecologica 2001 August;53(4):235-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2001 August;53(4):235-8

lingua: Italiano

Calcio, acido linoleico e acidi grassi mono e polinsaturi nella prevenzione della ipertensione gestazionale

Salzano P., Felicetti M., Laboccetta A., Borrelli P., Di Domenico A., Borrelli A. L.


PDF  


Obiettivo. Lo studio ha lo scopo di valutare i benefici della somministrazione di calcio, di acido linoleico e di acidi grassi mono e polinsaturi nella prevenzione della ipertensione gestazionale (PIH).
Metodi. Tra gennaio 1999 e giugno 2000, gli Autori hanno selezionato, tra la 20a e la 24a settimana di gestazione, 65 primigravide a rischio di ipertensione gestazionale a mezzo della Doppler flussimetria delle arterie uterine e del monitoraggio Holter pressorio delle 24 ore. Sono state escluse le gestanti portatrici di patologie quali il diabete, gestosi ipertensiva, patologie renali pregresse.
Le pazienti selezionate sono state distinte in 2 gruppi numericamente ineguali: al gruppo A (40 pazienti) si è somministrata una supplementazione di calcio, di acido linoleico e di acidi grassi mono e polinsaturi; al gruppo B (25 pazienti) non si è praticato alcun trattamento.
Le pazienti dei 2 gruppi sono state sottoposte a Doppler flussimetria delle arterie uterine e monitoraggio Holter pressorio a 28-30-32-35 settimane di gestazione.
Risultati. Nelle gestanti trattate con la supplementazione suddetta si è avuta una significativa percentuale di successi (p<0,05); infatti il 90% ha avuto una fisiologica evoluzione della gravidanza, mentre solo il 10% ha prodotto, nel prosieguo della gestazione, ipertensione gestazionale. Nei controlli invece, l'incidenza di detta patologia è risultata nettamente superiore (32%).
Conclusioni. Gli Autori concludono circa l'utilità della supplementazione effettuata nella prevenzione dell'ipertensione gestazionale in gestanti a rischio.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail