Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2001 April;53(2) > Minerva Ginecologica 2001 April;53(2):141-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

NOTE DI TERAPIA  


Minerva Ginecologica 2001 April;53(2):141-6

Copyright © 2001 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Effetto del pretrattamento con estriolo per vaginam sull’outcome chirurgico della colposospensione secondo Burch

Palomba S., Napolitano V., Sammartino A., Di Spiezio Sardo A., Vassallo M., Mandato V., Ruoto M., Acunzo G., Votino C., Nappi C.


PDF  


Obiettivo. Valutare l'effetto del pretrattamento con estriolo per via vaginale sulla colposospensione sec. Burch in donne in postmenopausa affette da incontinenza urinaria da ''stress'' vera (IUS).
Metodi. Disegno sperimentale: studio prospettico randomizzato. Ambiente: Dipartimento di Ginecologia, Ostetricia e Fisiopatologia della riproduzione umana - Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Napoli ''Federico II''. Pazienti: 20 pazienti in postmenopausa da almeno 5 anni con sintomatologia urogenitale associata da IUS. Interventi: le pazienti sono state randomizzate in 2 gruppi (trattato o controllo) e sottoposte a valutazione del trofismo vulvo-vaginale e della sintomatologia soggettiva. Tutte le pazienti prima del trattamento, 1 settimana prima dell'intervento chirurgico e dopo 6 mesi dall'intervento stesso sono state sottoposte ad esame urodinamico e ad ecografia transvaginale con valutazione della distanza sinfisi pubica-collo vescicale, la posizione della base della vescica e dell'uretra prossimale. Rilevamenti: sintomatologia soggettiva e parametri urodinamici tra il gruppo di pazienti trattate ed il gruppo controllo prima e dopo intervento chirurgico.
Risultati. Dopo 12 settimane di trattamento è stato rilevato un significativo miglioramento della sintomatologia soggettiva e un miglioramento non significativo di tutti i parametri urodinamci considerati nel gruppo trattato rispetto al gruppo controllo, mentre non è stata osservata alcuna modificazione anatomica rispetto al basale. Dopo 6 mesi dall'intervento chirurgico in tutte le pazienti è stata riscontrata una significativa riduzione della quantità soggettiva di urina persa in seguito a sforzo e significative varizioni dei parametri urodinamici senza significative differenze tra gruppi di pazienti trattate con estriolo e gruppo controllato.
Conclusioni. Il pretrattamento con estriolo, somministrato per via vaginale, non ha un sostanziale impatto sull'esito dell'intervento chirurgico di colposospensione sec. Burch in donne in postmenopausa affette da IUS.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail