Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Archivio > Minerva Ginecologica 2001 Aprile;53(2) > Minerva Ginecologica 2001 Aprile;53(2):93-100

ULTIMO FASCICOLO   ARCHIVIO   EPUB AHEAD OF PRINT   I PIÙ LETTI   eTOC

Minerva Ginecologica 2001 Aprile;53(2):93-100

 

    ARTICOLI ORIGINALI

Trattamento laparoscopico delle cisti ovariche in donne al di sopra dei 40 anni

Mantovani A., Pelagalli M., Mezzadri C., Bracalenti C.

Obiettivo. La laparoscopia operativa costituisce la metodica chirurgica principale nel trattamento della patologia benigna annessiale in donne al di sotto dei 40 anni. La discussione verte sulla possibilità di estendere tale metodica chirurgica in pazienti al di sopra dei 40 anni, nelle quali il rischio di patologia ovarica maligna o borderline è sensibilmente più elevato. Scopo di questo studio è stato di valutare la fattibilità del trattamento laparoscopico in queste pazienti, sottoposte ad adeguato screening, confrontando i risultati tra diagnosi ecografica, laparoscopica ed istologica.
Metodi. Questo studio è relativo a 65 pazienti, di età superiore ai 40 anni [età media 51 anni (range 41-73)], di cui 34 in menopausa e 31 con normali cicli mestruali, affette da patologia annessiale, selezionate in base ad un protocollo diagnostico e quindi sottoposte a laparoscopia operativa e a successivo follow-up di controllo.
Risultati. L'approccio laparoscopico ha consentino un netto miglioramento della diagnosi, rispetto alla ecografia e al dosaggio dei markers. La percentuale di aderenza tra diagnosi ecografica e laparoscopica è stata dell'84,6% mentre tra diagnosi ecografica ed esame istologico del 78%. La percentuale di aderenza tra diagnosi laparoscopica ed istologica è stata del 94%. Si è verificato un solo caso di conversione alla via laparotomica.
Conclusioni. Le pazienti al di sopra dei 40 anni, possono presentare una vasta gamma di patologie aggredibili per via laparoscopica. Tuttavia, anche di fronte a patologie di dubbia interpretazione, che altrimenti richiederebbero la laparotomia, l'approccio laparoscopico migliora nettamente la diagnosi senza ulteriormente peggiorare la prognosi.

lingua: Italiano


ESTRATTI

inizio pagina