Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2000 December;52(12) > Minerva Ginecologica 2000 December;52(12):521-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Ginecologica 2000 December;52(12):521-6

Copyright © 2000 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Adenocarcinoma dell'endometrio insorto durante terapia con tamoxifene (Descrizione di un caso clinico)

Valenzano Menada M., Corticelli A., Giannesi A., Nicoletti L., Podestà M., Rissone R., Fulcheri E.


PDF  


Il tamoxifene è un antagonista estrogenico non steroideo usato nel trattamento post-chirurgico nella neoplasia della mammella. Il tamoxifene interferisce con il processo di promozione endocrina e può causare alterazioni endometriali, anche carcinomatose.
Riportiamo in questo lavoro il caso di una paziente in post-menopausa operata per carcinoma della mammella e trattata successivamente con tamoxifene alla dose di 20 mg/die.
La paziente è stata sottoposta a valutazione endometriale ecografica, isterosonografica ed infine ad isterectomia con annessiectomia bilaterale.
Questo caso conferma i possibili effetti anche carcinogenici del tamoxifene a livello endometriale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail