Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2000 Giugno;52(6) > Minerva Ginecologica 2000 Giugno;52(6):259-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Ginecologica 2000 Giugno;52(6):259-62

lingua: Italiano

Pericardite acuta in gravidanza (Descrizione di un caso)

Mecacci F., La Torre P., Parretti E., Magrini A., Falchi L., Chiarello G., Mello G., Del Pace S.


PDF  


Il presente studio descrive un caso di pericardite acuta presentatosi verso la 26a settimana di gestazione in una paziente con sindrome di Wolff-Parkinson-White, pregresso linfoma di Hodgkin e ipotiroidismo a patogenesi autoimmune. La paziente viene ricoverata inizialmente presso la U.O. Patologia Medica IV Università degli Studi di Firenze dove da un ecocardiogramma all'ingresso si evidenzia la presenza di un versamento pericardico di grado modesto senza segni di tamponamento cardiaco. Successivamente viene seguita ambulatoriamente presso il nostro Centro di Medicina Prenatale dell'Istituto di Ginecologia e Ostetricia dell'Università degli Studi di Firenze. Tutte le indagini eseguite volte alla definizione eziologica del versamento pericardico danno esito negativo, pertanto si giunge alla definizione di pericardite acuta di natura idiopatica. La paziente viene trattata con prednisone (75 mg/die) e, a causa di episodi di fibrillazione atriale parossistica, anche con propafenone e.v. al bisogno e per os come terapia profilattica. Si attua uno stretto monitoraggio e della funzione cardiaca (mediante esami ecocardiografici ed elettrocardiografia dinamica ) e della gravidanza (mediante esami ematochimici, flussimetrici ed ecografici). La gravidanza si conclude a 36,5 settimane di gestazione con parto spontaneo e nascita di un neonato vivo e vitale. Il versamento cardiaco si riassorbe completamente solo a 3 mesi dal parto.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail