Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2000 Marzo;52(3) > Minerva Ginecologica 2000 Marzo;52(3):63-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 2000 Marzo;52(3):63-8

lingua: Italiano

Fattori di rischio ed esiti neonatali della distocia di spalle

Marinetti E., Zanini A., Caglioni P. M., Limonta Ghezzi G. V., Bellini P., Doria V., Locatelli A.


PDF  


Obiettivo. La distocia (DS) è una complicanza ostetrica rara ma gravata da un alto tasso di morbosità e mortalità perinatali. Riconoscendo un'eziologia multi fattoriale, la DS è stata associata ad una serie di fattori di rischio materni e fetali. Lo studio analizza l'incidenza di DS nella nostra Clinica, la morbosità ed i fattori di rischio ad essa associati.
Metodi. Sono stati raccolti retrospettivamente tutti i casi di DS registrati presso l'Ospedale San Gerardo di Monza dal gennaio 1992 al dicembre 1997. I dati ostetrici e feto-neonatali dei casi di DS sono stati confrontati con quelli di tutti i parti vaginali cefalici avvenuti nello stesso periodo presso il nostro Centro.
Risultati. Il nostro studio ha analizzato 21 casi di DS su 14.157 parti vaginali cefalici (0,15%). Si evidenzia un'incidenza significativamente aumentata nei casi con DS di macrosomia fetale, diabete materno, induzione con prostaglandine (PGE2), applicazione di ventosa ostetrica, I e II stadio del travaglio prolungati. Il 29% delle pazienti non presentava fattori di rischio per la DS. E' stata osservata una stretta correlazione tra DS e traumi neonatali da parto quali la paralisi del plesso bronchiale e la frattura d'omero.
Conclusioni. L'incidenza di DS nella nostra popolazione (0,15%) si colloca ai limiti inferiori del range riportato dalla letteratura (0,37-1,1%). Si confermano per questa complicanza i noti fattori di rischio, il cui basso valore predittivo positivo può difficilmente modificare la condotta ostetrica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail