Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2000 Marzo;52(3) > Minerva Ginecologica 2000 Marzo;52(3):49-58

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4784

Online ISSN 1827-1650

 

Minerva Ginecologica 2000 Marzo;52(3):49-58

 ARTICOLI ORIGINALI

Vaginosi da ureaplasma urealyticum e rottura prematura delle membrane (Quale ruolo?)

Calleri L. F., Taccani C., Porcelli A.

Obiettivo. Individuare la correlazione tra PROM e infezioni genitali.
Metodi. Sono stati eseguiti 308 tamponi batteriologici (TBV) su un gruppo di studio randomizzato composto da 184 donne in gravidanza.
Le pazienti presentavano un'età media di 29 (±3) anni con età estreme di 19 (una) e 40 anni (una). Sono stati effettuati tre prelievi endovaginali ed uno endocervicale (per ricerca di Chlamydia) ad ogni TBV.
Delle 184 donne reclutate nel corso di questo studio, 16 sono state estromesse, avendo deciso per l'espletamento del prato presso altra struttura. Complessivamente quindi, le pazienti partecipanti allo studio sono state 166; di queste, 109 erano primigravide, 33 secondigravide e 5 terzigravide, nessuna delle quali con predenti aborti spontanei all'anamnesi.
Sono stati escluse tutte le possibili concause di PROM.
Risultati. Su 280 tamponi complessivi eseguiti nel corso del nostro studio, 134 sono risultati positivi, con una percentuale di positività globale pari al 47,85% delle gravide sottoposte a TBV.
La rottura prematura delle membrane (PROM) si è verificata in 38 casi con una percentuale di incidenza del 23,03%; di queste, 26 si sono verificate a termine (PROM) e 12 pretermine (pPROM).
I limiti estremi delle pPROM si sono verificati, rispettivamente, alla 21a ed alla 34a settimana. Dei 38 casi in cui si è verificata una rottura prematura delle membrani, 29 erano associati a colture vaginali positive.
Dai risultati presentati si deduce una evidente correlazione tra PROM ed infezione vaginale da Ureaplasma urealyticum comprovata non solo dall'elevata percentuale di incidenza di questo mycobatterio nelle gravide, ma anche dall'assoluta predominanza di Ureaplasma urealyticum nei casi di rottura prematura delle membrane (72,41%).
Conclusioni. I dati da noi ottenuti confermerebbero l'importanza di questo microrganismo nella insorgenza di una PROM, in accordo con alcuni studi recenti. I dati a nostra disposizione sono compatibili con l'ipotesi che l'infezione da Ureaplasma urealyticum contribuisca all'inizio prematuro del travaglio.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina