Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 2000 January-February;52(1-2) > Minerva Ginecologica 2000 January-February;52(1-2):25-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

CASI CLINICI  


Minerva Ginecologica 2000 January-February;52(1-2):25-8

Copyright © 1999 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Trattamento dell’ipertiroidismo materno e gozzo fetale

Bellini P., Marinetti E., Arreghini A., Andreotti C., Kirm V., Roncaglia N.


PDF  


Il gozzo fetale è un'evenienza potenzialmente dannosa sia per l'ostruzione meccanica che per le disfunzioni tiroidee fetali alle quali può essere associato. In gravidanze di donne affette da morbo di Graves in terapia con propiltiouracile (PTU) esiste un rischio maggiore di gozzo fetale. Presentiamo un caso di gozzo fetale in una paziente con morbo di Graves diagnosticato all'inizio della gravidanza e trattato con PTU. La funzionalità tiroidea fetale, indagata attraverso funicolocentesi, era nella norma e la riduzione del dosaggio di PTU ha consentito di ottenere una diminuzione delle dimensioni del gozzo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail