Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 1999 Aprile;51(4) > Minerva Ginecologica 1999 Aprile;51(4):153-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

NOTE DI TECNICA  


Minerva Ginecologica 1999 Aprile;51(4):153-6

lingua: Italiano

Colpoceliotomia posteriore terapeutica (Nostra esperienza)

Bognoni V., Quartuccio A. Jr., Quartuccio A.


PDF  


Obiettivo. Valutare i vantaggi della colpoceliotomia posteriore.
Metodi. Analisi retrospettiva dei risultati di 32 colpoceliotomie posteriori eseguite nel periodo 1995-1997 per sterilizzazione tubarica, gravidanza ectopica o cisti ovarica benigna.
Risultati. L'intervento è stato possibile in tutti i casi. La durata media è stata di 15 minuti. Non vi sono state complicazioni intra- o postoperatorie. La degenza media postoperatoria è stata di 32 ore. In 12 dei 14 casi di gravidanza ectopica è stata eseguita una salpingectomia ed in 2 casi un raschiamento tubarico, con contemporanea enucleazione di cisti dermoide controlaterale in 1 caso.
Conclusioni. La colpoceliotomia rappresenta, in casi selezionati, una valida alternativa alla laparoscopia.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail