Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 1999 March;51(3) > Minerva Ginecologica 1999 March;51(3):59-62

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Ginecologica 1999 March;51(3):59-62

lingua: Italiano

Sessualità in menopausa (L'importanza di un adeguato trattamento sostitutivo)

Grio R., Cellura A., Porpiglia M., Geranio R., Piacentino R.


PDF  


Introduzione. Le deleterie ripercussioni della carenza di estrogeni in menopausa sull'organismo femminile sono responsabili oltreché dei comuni fenomeni vasomotori e delle alterazioni psicoemotive anche della riduzione della libido e di fastidiosi disturbi trofici dell'apparato genitourinario con conseguente riduzione della lubrificazione vaginale e grave alterazione a carico della funzione sessuale.
Metodi. Gli Autori hanno trattato per due anni con 17-beta estradiolo+noretisterone acetato per via transdermica 102 pazienti in menopausa che presentavano, oltre i disturbi climaterici, riduzione della libido e difficoltà orgasmica.
Il vantaggio principale offerto dalla via transdermica è costituito dal fatto che gli estrogeni coniugati «bypassano» il fegato e raggiungono gli organi bersaglio in maniera immodificata. Tale terapia per tanto è ben tollerata da quasi tutte le pazienti, anche da quelle affette da lievi problemi gastroenterici ed epatici.
Risultati e conclusioni. Con il presente studio si è dimostrato la buona tollerabilità e la quasi assoluta innocuità del farmaco usato.
In nessuna delle pazienti sottoposte alla cura sostitutiva sono stati riscontrati effetti collaterali degni di nota né l'insorgenza di lesioni maligne a carico delle mammelle e degli organi pelvici. I risultati ottenuti dimostrano che con l'utilizzazione del 17-beta estradiolo+noretisterone acetato è possibile incidere efficacemente sui sintomi climaterici migliorando così la qualità della vita e la funzione sessuale.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail