Home > Riviste > Minerva Ginecologica > Fascicoli precedenti > Minerva Ginecologica 1999 January-February;51(1-2) > Minerva Ginecologica 1999 January-February;51(1-2):19-26

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GINECOLOGICA

Rivista di Ostetricia e Ginecologia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Ginecologica 1999 January-February;51(1-2):19-26

lingua: Italiano

Diagnosi della gravidanza extrauterina

Giambanco V., Giambanco L., Alaimo D.


PDF  


La gravidanza extrauterina presenta un'incidenza nell'ambito di tutte le gravidanze variabile dal 1,2 al 1,4%. L'iter diagnostico della gravidanza extrauterina prevede l'associazione del monitoraggio biochimico e di quello ultrasonografico. La valutazione clinico-anamnestica migliora tanto la comprensione quanto la valutazione dei dati strumentali. Nell'ambito della review vengono analizzati i fattori di rischio più frequentemente riscontrati nelle donne affette da GEU.
Facendo riferimento alle letteratura internazionale con il perfezionamento delle conoscenze biochimiche è stato proposto il monitoraggio di varie sostanze: b-HCG, Glicoproteina specifica b1, creatin chinasi, renina, progesterone. L'approccio ecografico transvaginale presenta specificità e sensibilità differente a seconda dell'Autore. In caso di immagini ecografiche non determinanti può essere utile eseguire lo studio sulla vascolarizzazione uterina e degli annessi mediante color-Doppler e Doppler pulsato. La laparoscopia è dai più considerata il gold standard per la diagnosi della gravidanza extrauterina, avendo il vantaggio di poter essere contemporaneamente diagnostica e terapeutica. Ulteriore procedimento diagnostico è il curettage della cavità uterina con studio intra-operatorio di sezioni congelate di endometrio prelevato (presenza o meno di villi coriali).
A nostro avviso un valido e facilmente riproducibile iter diagnostico deve prevedere l'integrazione dei momenti clinico-anamnestico, biochimico ed ecografico. La laparoscopia rappresenta l'apice della piramide diagnostica utile per confermare una diagnosi o per dirimere un dubbio e per valutare il più corretto approccio terapeutico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail