Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2013 December;38(4) > Minerva Endocrinologica 2013 December;38(4):389-94

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,383


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Endocrinologica 2013 December;38(4):389-94

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Impatto del cinacalcet-cloridrato nella gestione clinica dell’iperparatiroidismo primario in casi di neoplasia endocrina multipla di tipo 1

Del Prete M. 1, Marotta V. 1, Ramundo V. 1, Marciello F. 1, Di Sarno A. 2, Esposito R. 1, Carratù A. C. 1, De Luca Di Roseto C. 1, Di Somma C. 3, Colao A. 1, Faggiano A. 1, 4

1 Department of Molecular and Clinical Endocrinology and Oncology, “Federico II” University, Naples, Italy; 2 Interventional Unit Ultrasound, Dei Colli Hospital, Naples, Italy; 3 IRCCS SDN Foundation, Naples, Italy; 4 Endocrinology, National Cancer Institute, “Fondazione G. Pascale”, Naples, Italy


PDF  


Obiettivo. L’iperparatiroidismo primario (primary hyperparathyroidism, PHPT) è una delle principali cause di morbidità nei pazienti affetti da neoplasia endocrina multipla di tipo 1 (MEN1). La terapia medica con cinacalcet-cloridrato può modificare la strategia terapeutica del PHPT nella sindrome MEN1. Vi presentiamo una esperienza clinica con cinacalcet-cloridrato in due pazienti di sesso femminile, appartenenti alla stessa famiglia (una donna di 50 anni e sua figlia di 20 anni), affette da PHPT in sindrome MEN1.
Metodi. Entrambe le pazienti si sono rifiutate di sottoporsi a intervento chirurgico paratiroideo e, pertanto, abbiamo deciso di iniziare il trattamento medico con cinacalcet-cloridrato alla dose di 30 mg/die. Le concentrazioni sieriche di PTH, calcio e fosforo, il rapporto calcio/creatinina sulle urine delle 24 ore e la concentrazione della soglia renale di fosfato sono stati valutati prima e dopo la terapia medica.
Risultati. I valori sierici di calcio e PTH si sono normalizzati dopo 1 e 6 mesi di terapia e sono rimasti stabili, rispettivamente, a 60 e 54 mesi dopo l’inizio del cinacalcet. Inoltre, durante tale terapia si sono normalizzati anche l’ipercalciuria, l’ipofosforemia e la concentrazione della soglia renale di fosfato. Il cinacalcet-cloridrato è stato ben tollerato dalle pazienti senza comparsa di effetti collaterali.
Risultati. Pertanto, il cinacalcet-cloridrato sembra essere molto efficace nel controllare il PHPT in sindrome MEN1 sia nei pazienti naïve che nei pazienti con recidiva post-chirurgica. Tale farmaco è stato in grado di stabilizzare e/o impedire lo sviluppo e la progressione del PHPT e ciò potrebbe determinare in futuro modifiche nella strategia terapeutica del PHPT in MEN1.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

michidelpre@gmail.com