Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2011 September;36(3) > Minerva Endocrinologica 2011 September;36(3):243-55

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

  ENDOCRINOLOGIA E SENESCENZA


Minerva Endocrinologica 2011 September;36(3):243-55

lingua: Inglese

Somatopausa: stato dell’arte

Di Somma C. 1, Brunelli V. 2, Savanelli M. C. 2, Scarano E. 2, Savastano S. 2, Lombardi G. 2, Colao A. 2

1 IRCCS SDN Fondazione Napoli, Naples, Italy;
2 Department of Molecular and Clinical Endocrinology and Oncology, , Federico II University, Naples, Italy


PDF  


L’invecchiamento è associato al decadimento dell’asse somatotropo. Questo processo è considerato la causa di molte delle sequele metaboliche della normale senescenza. I cambiamenti fisiologici a cui il corpo umano va incontro durante l’invecchiamento sono simili a quelli osservati nel deficit di GH (GHD). Questi cambiamenti sono rappresentati dall’aumento della massa grassa e del rischio cardiovascolare, dalla riduzione della massa muscolare, della tolleranza all’esercizio e della forza muscolare e da un peggioramento della qualità della vita. Alcuni autori hanno suggerito che i soggetti anziani possono avere una carenza di GH e quindi beneficiare del trattamento con questo ormone. Comunque il pattern endocrinologico dell’invecchiamento è differente rispetto alla riduzione dei livelli di GH/IGF-1 associata all’ipopituitarismo, sebbene non ci sia un’evidenza sufficiente per un chiaro ruolo terapeutico durante la somatopausa. Pertanto c’è bisogno di ulteriori studi per valutare i reali benefici di tale trattamento nell’invecchiamento. Questa review si concentra sugli effetti della somatopausa e riassume le potenzialità del ruolo terapeutico del GH ricombinante umano (rhGH) e dei secretagoghi del GH nella senescenza.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

cdisomma@unina.it