Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2011 June;36(2) > Minerva Endocrinologica 2011 June;36(2):129-45

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

  PREDIABETE E LA SINDROME METABOLICA


Minerva Endocrinologica 2011 June;36(2):129-45

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Sindrome metabolica, prediabete e prevenzione primaria

Nyenwe E. A., Dagogo-Jack S.

Division of Endocrinology, Diabetes and Metabolism, University of Tennessee Health Science Center, Memphis, TN, USA


PDF  


Questa review offre un aggiornamento sulla sindrome metabolica e il prediabete. Rispetto alle patologie che ne possono derivare, cioè il diabete di tipo 2 e le malattie cardiovascolari (tra cui coronaropatie, malattie cerebrovascolari e vasculopatie periferiche), il prediabete e la sindrome metabolica rappresentano stati cardiometabolici intermedi. Le definizioni comunemente accettate, l’epidemiologia, la fisiopatologia e la rilevanza clinica di queste condizioni intermedie sono oggetto di discussione. Si noti che la review è focalizzata sulle strategie basate sull’evidenza per la prevenzione delle sequele cardiometaboliche associate al prediabete e alla sindrome metabolica. Viene qui sottolineata l’importanza di una modifica dello stile di vita ai fini della prevenzione primaria della sindrome metabolica e del prediabete, ed è illustrata l’interazione tra fattori genetici e modifica dello stile di vita ai fini della predizione degli outcome. Oltre a presentare le evidenze emerse dai principali studi clinici di riferimento, la review identifica dei metodi che consentono di trasferire nella comunità dei pazienti il successo ottenuto nei trial clinici per quanto riguarda la prevenzione del diabete e del rischio cardiometabolico. È inoltre sottolineata la necessità di un’ulteriore attività di ricerca. L’obiettivo generale è favorire una maggiore comprensione del ruolo importante della prevenzione primaria per arginare la diffusione dei disturbi cardiometabolici nella società.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

sdj@uthsc.edu