Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2009 December;34(4) > Minerva Endocrinologica 2009 December;34(4):281-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Endocrinologica 2009 December;34(4):281-8

lingua: Inglese

Rischio di carcinoma della tiroide in pazienti con ipertiroidismo e ruolo della citologia preoperatoria nella diagnosi

Gul K. 1, Di.Ri.Koc A. 1, Ki.Yak G. 2, Ersoy P. E. 3, Ugras N. S. 4, Ozdemi D. 1, Ersoy R. 1, Cakir B. 1

1 Department of Endocrinology and Metabolism, Ankara Ataturk Education and Research Hospital, Bilkent, Ankara, Turkey
2 Department of 2nd General Surgery, Ankara Ataturk Education and Research Hospital, Bilkent, Ankara, Turkey
3 Department of 3rdGeneral Surgery, Ankara Ataturk Education and Research Hospital, Bilkent, Ankara, Turkey
4 Department of Pathology, Ankara Ataturk Education and Research Hospital, Bilkent, Ankara, Turkey


PDF  


Obiettivo. Lo scopo del presente studio è stato quello di determinare la frequenza del carcinoma della tiroide in pazienti con ipertiroidismo e di valutare il ruolo della biopsia con aspirazione con ago fine (fine needle aspiration biopsy, FNAB) guidata da ultrasonografia (ultrasonography, US) nella diagnosi del carcinoma della tiroide in questi pazienti.
Metodi. Sono stati inclusi nel presente studio 325 pazienti affetti da ipertiroidismo, di cui 119 con gozzo multinodulare tossico (toxic multinodular goiter, TMNG), 47 con nodulo tossico autonomo funzionante (autonomous functioning toxic nodule, AFTN ) e 159 con malattia di Graves (graves disease, GD). Tutti i pazienti sono stati analizzati con US ed in tutti i pazienti con noduli è stata attuata una FNAB guidata da US.
Risultati. Dei 159 pazienti con GD, 62 non presentavano noduli. In totale, sono stati analizzati con FNAB 583 noduli in 263 pazienti. I risultati citologici dei noduli sono stati i seguenti: 87.7% benigni, 6.2% inadeguati, 4.3% sospetti ed 1.9% maligni. In seguito all’operazione chirurgica, a 42 pazienti (12.9%) è stato diagnosticato un carcinoma della tiroide attraverso metodica istopatologica. Il carcinoma della tiroide è stato individuato in seguito all’operazione chirurgica in tutti i pazienti con una diagnosi citologica di malignità, nel 47.8% dei pazienti con una diagnosi citologica sospetta e nel 44.4% dei pazienti con una diagnosi citologica inadeguata. Inoltre, è stato riscontrato un carcinoma della tiroide accidentale in 13 pazienti con diagnosi citologica benigna ed in 3 pazienti con malattia di Graves senza evidenze ultrasonografiche di noduli (5.7%). Di conseguenza, le percentuali di tumore maligno della tiroide sono state 16% in TMNG, 6.4% in AFTN e 12.6% in GD.
Conclusioni. Il carcinoma della tiroide è comune nell’ipertiroidismo e la biopsia FNAB rappresenta un metodo affidabile nella diagnosi di tumore della tiroide in questi pazienti. Inoltre, anche la prevalenza del carcinoma accidentale della tiroide è elevata nei pazienti con ipertiroidismo. Si ritiene pertanto ragionevole analizzare i noduli tramite FNAB nei pazienti con ipertiroidismo prima del trattamento con Iodio radioattivo o dell’intervento chirurgico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

kamilegul@yahoo.com