Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2009 Dicembre;34(4) > Minerva Endocrinologica 2009 Dicembre;34(4):273-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Endocrinologica 2009 Dicembre;34(4):273-9

lingua: Inglese

Il genotipo della visfatina può modificare la resistenza all’insulina e il profilo lipidico nei pazienti affetti da diabete di tipo 2

Mirzaei K. 1,2, Hossein-Nezhad A. 2, Javad Hosseinzadeh-Attar M. 2, Jafari N. 1, Najmafshar A. 1, Mohammadzadeh N. 1, Larijani B. 2

1 Endocrinology and Metabolism Research Center, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran
2 Department of Nutrition and Biochemistry, Faculty of Public Health, Tehran University of Medical Sciences, Tehran, Iran


PDF  


Obiettivo. È stato studiato il ruolo della variante -4689G/T del promotore del gene della visfatina sulla concentrazione serica della visfatina e come marcatore biochimico nel paziente affetto da diabete mellito di tipo 2 (T2DM).
Metodi. In uno studio cross-section sono stati reclutati 93 pazienti con diabete di tipo 2. Sono state effettuate le misurazioni di laboratorio e antrometriche di FBG, OGTT, HbA1C, profilo lipidico, profilo serico della visfatina a digiuno, livelli serici di insulina a digiuno, peso, altezza, indice di massa corporea (Body Mass Index, BMI) e il rapporto vita-anca (Waist Hip Ratio, WHR). È stato analizzato il genotipo per il gene della visfatina utilizzando la metodica della PCR-RFLP.
Risultati. I nostri risultati hanno mostrato differenze significative nei livelli di colesterolo low density lipoprotein (LDL), colesterolo totale, colesterolo high density lipoprotein (HDL) insulina serica a digiuno tra i vari genotipi della vasfatina (TT, GG e GT). Il presente studio ha mostrato una correlazione significativa tra i livelli circolanti di visfatina e, rispettivamente, peso, BMI, livelli serici di CRP e insulina a digiuno nel genotipo TT. Al contrario, per quanto riguarda il genotipo GG, solo l’insulina a digiuno presentava una correlazione significativa con la visfatina circolante.
Conclusioni. I genotipi della visfatina possono fornire una spiegazione al fenomeno dell’insulino-resistenza ed ai livelli del profilo lipidico che possono essere causati dai differenti livelli di espressione della visfatina tra i vari genotipi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

emrc@sina.tums.ac.ir