Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2009 Giugno;34(2) > Minerva Endocrinologica 2009 June;34(2):185-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

REVIEW  NEOPLASIE DELLA CORTECCIA SURRENALE


Minerva Endocrinologica 2009 June;34(2):185-93

lingua: Inglese

Tecniche chirurgiche per i tumori surrenali

Broome J. T., Gauger P.

Department of Surgery, Section of General Surgery, Division of Endocrine Surgery University of Michigan Health System, Ann Arbor, MI, USA


PDF  


Con l’avanzamento della tecnologia sono aumentate anche le possibilità di trattamento chirurgico dei disordini surrenali. Una conoscenza della diagnosi di base dei tumori surrenali, dei fattori paziente-specifici e dei rischi/benefici delle tecniche disponibili permetterà al medico di selezionare un trattamento appropriato per ogni individuo. Le tecniche disponibili includono la surrenectomia con incisione anteriore e/o posteriore, la surrenectomia laparoscopica transaddominale, retroperitoneale, toracoaddominale e persino la surrenectomia parziale. La chirurgia rimane il trattamento principale per gli adenomi adrenocorticali funzionali, inclusi gli aldosteronomi, gli adenomi producenti cortisolo e i feocromocitomi. Mentre le tecniche meno invasive offrono periodi di ricovero più brevi e minor tasso di morbidità, gli approcci più tradizionali rimangono necessari per il trattamento del carcinoma adrenocorticale accertato o sospetto. A parte il caso del feocromocitoma, i tumori surrenali di grandi dimensioni (>6 cm) non dovrebbero essere rimossi per via laparoscopica a causa del rischio di carcinoma adrenocorticale. Questo articolo esaminerà i problemi di base della chirurgia surrenale e gli approcci operatori, e definirà le caratteristiche del paziente e la scelta della procedura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail