Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2004 Dicembre;29(4) > Minerva Endocrinologica 2004 Dicembre;29(4):175-88

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Endocrinologica 2004 Dicembre;29(4):175-88

lingua: Inglese

Immunotherapy and gene therapy of thyroid cancer

Schott M., Scherbaum W. A.


PDF  


La maggior parte delle forme di carcinoma della tiroide presenta una prognosi favorevole. Tuttavia alcune forme tumorali possono andare incontro a un processo di sdifferenziazione e quindi sviluppare una forma di carcinoma anaplastico della tiroide a elevata malignità, caratterizzato da un breve tempo di sopravvivenza. A causa di tale processo di sdifferenziazione, questi tumori non possono essere trattati mediante le classiche opzioni terapeutiche, come lo iodio radioattivo o la soppressione della tireotropina. La terapia di elezione per i pazienti che presentano la patologia in uno stadio precoce, compresi i pazienti affetti da carcinoma midollare della tiroide, è dunque rappresentata dalla resezione chirurgica completa delle masse tumorali. Tuttavia, nonostante i progressi compiuti nel campo della radioterapia e della chemioterapia, molte forme di tipo metastatico sono tuttora resistenti alle terapie tradizionali. Nel corso degli ultimi anni, nuovi sviluppi in campo immunologico hanno fornito nuove conoscenze circa le basi molecolari dell'interazione tra il tessuto tumorale e l'ospite. La moltitudine di nuove acquisizioni provenienti dalle scienze di base come l'immunologia cellulare, insieme alla disponibilità di reagenti biologici in quantitativi idonei per l'utilizzo farmacologico, ha aperto nuove strade verso lo sviluppo di un efficace approccio immunoterapico per i pazienti affetti da diverse forme tumorali, compresi i tumori maligni della tiroide. La presente review descrive alcuni dei più importanti sviluppi nel campo delle immunoterapie cellulari, come ad esempio i protocolli terapeutici basati sulle cellule dendritiche e la terapia genica. Viene inoltre fornita una breve rassegna circa il ruolo delle citochine e degli anticorpi nel trattamento dei tumori maligni della tiroide in fase avanzata.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail