Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2004 September;29(3) > Minerva Endocrinologica 2004 September;29(3):89-112

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

  THE HEART AND ENDOCRINOLOGY


Minerva Endocrinologica 2004 September;29(3):89-112

lingua: Inglese

Slaying the metabolic syndrome.Are we battling the Hydra or the Chimera?

Dunbar R. L., Rader D. J.


PDF  


La sindrome metabolica rappresenta l'ultimo membro di un'alleanza di patologie che cospirano al fine di amplificare il rischio di aterosclerosi o di diabete mellito di tipo 2. Alcuni recenti progressi nella comprensione di questa condizione hanno condotto alla sua introduzione nella pratica clinica, accelerata da influenti linee-guida di pratica medica. In particolare, le linee guida relative al trattamento dell'iperlipidemia e dell'ipertensione assegnano un ruolo di primo piano alla sindrome metabolica, in quanto fattore di rischio e oggetto di terapia mirata. Sotto diversi punti di vista, le prove scientifiche basate sull'evidenza non hanno tenuto il passo della richiesta di opzioni terapeutiche, con la conseguenza di rendere la terapia incerta. La cosa più importante è che non sappiamo se sia meglio adottare una strategia basata su un attacco a largo spettro oppure concentrare i maggiori sforzi terapeutici su un singolo punto di debolezza di valore cruciale. Nel presente lavoro viene condotta una review circa i dati a disposizione che riguardano la sindrome metabolica, con particolare attenzione alle opinioni degli esperti, ricavate dalle linee guida cliniche, e viene offerta ai medici clinici una serie di suggerimenti derivanti dalla nostra personale esperienza con questa popolazione di pazienti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail