Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2002 Giugno;27(2) > Minerva Endocrinologica 2002 Giugno;27(2):73-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Endocrinologica 2002 Giugno;27(2):73-8

lingua: Italiano

Melatonina orologio biologico. Esiste un feedback tra epifisi ed ipofisi?

Pallotti S., Nordio M., Giuliano S.


PDF  


Obiettivo. Nello studio è stato valutato il ritmo circadiano della melatonina in relazione al sesso e all'età e sono state identificate le contemporanee modificazioni della secrezione di alcuni ormoni ipofisari ipotizzando un'azione modulatoria della melatonina sugli stessi.
Metodi. È stato dosato il metabolita della melatonina (6-idrossimelatonina solfato) nei campioni d'urina di 48 soggetti, d'ambo i sessi e di età compresa tra 25 e 60 anni, utilizzando la metodica radioimmunologica (RIA) descritta da Arendt e modificata per l'uso di tracciante iodinato. Negli stessi soggetti è stato raccolto un campione ematico di sangue per la determinazione degli ormoni ipofisari.
Risultati. Nei soggetti giovani d'ambo i sessi la secrezione di melatonina non è uniforme nelle 24 ore, bensì ritmica; questa secrezione ritmica manca nei soggetti adulti per una secrezione pineale diurna sorprendentemente maggiore rispetto a quella dei giovani.
È emersa anche una differenza di secrezione tra sessi con un picco notturno di melatonina maggiore nelle femmine rispetto ai maschi.
In alcune giovani femmine è risultata una ipersecrezione dell'ormone somatotropo contemporanea alla caduta del picco notturno di melatonina. Anche nei soggetti in cui è stato riscontrato un quadro di ipotiroidismo latente il picco di melatonina si è dimostrato diminuito se confrontato a quello dei soggetti eutiroidei.
Conclusioni. I cambiamenti di secrezione pineale tra la II e la VI decade di vita sono caratterizzati dalla perdita di secrezione ritmica della ghiandola legata non tanto alla perdita del picco notturno nei soggetti adulti, quanto ad un aumento della secrezione diurna in questi rispetto ai giovani.
L'altro dato emerso è la differenza di secrezione riscontrata tra i sessi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail