Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 2001 March;26(1) > Minerva Endocrinologica 2001 March;26(1):35-40

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

  L'IPERPARATIROIDISMO, IMAGING PREOPERATORIO E TRATTAMENTO CHIRURGICO: TECNICHE A CONFRONTO


Minerva Endocrinologica 2001 March;26(1):35-40

lingua: Italiano

Paratiroidectomia radioguidata (Studio prospettico in 54 pazienti affetti da iperparatiroidismo primitivo)

Pelizzo M. R., Piotto A., Rubello D., Piazzolla P., Merante Boschin I., Toniato A., Bernante P., Bergamasco A., Casara D.


PDF  


Obiettivo. Il contributo del mappaggio medico nucleare mediante 99mTc-MIBI (MIBI) e l'uso della sonda intraoperatoria nella chirurgia dell'iperparatiroidismo primitivo (IPT 1°), è stato valutato prospetticamente in una serie di pazienti operati di paratiroidectomia.
Metodi. 54 pazienti operati tra il maggio 1999 ed il luglio 2000 sono stati sottoposti a sistematica valutazione preoperatoria mediante scintigrafia con doppio tracciante 99mTcO4/MIBI e sottrazione di immagine ed ecotomografia del collo ad alta risoluzione. L'intervento è stato condotto con tecnica miniinvasiva mediante incisione di 2 - 2,5 cm alla base del collo in 46 pazienti mentre in chirurgia aperta con esplorazione bilaterale del collo negli altri 8 pazienti. L'iniezione endovenosa del MIBI è stata effettuata in sala operatoria all'induzione dell'anestesia e mediamente dopo 32 minuti si è proceduto alla registrazione della radioattività avvalendosi di un «gamma probe» manuale. Intraoperatoriamente i conteggi della radioattività sono stati effettuati in corrispondenza dell'apice polmonare controlaterale alla ghiandola patologica, parametro utilizzato come attività di fondo (B), nella presunta sede della paratiroide iperfunzionante (P), in corrispondenza del tessuto tiroideo sano (T) e di eventuali nodi tiroidei associati (N). Sono state effettuate ulteriori registrazioni della radioattività sia in corrispondenza della loggia paratiroidea «vuota» dopo la rimozione della corrispondente ghiandola, sia sulla paratiroide rimossa «ex vivo».
Risultati. Il rapporto dei tre parametri principali, T/B, P/B e P/T è risultato essere rispettivamente di 1.6 (range = 1,5 - 1,8), 2,7 (range = 1,6 - 4,0) e 1,6 (range = 1,1 - 2,8). In 4 casi (7,4%) le piccole dimensioni delle paratiroidi, adiacenti a nodi tiroidei, hanno determinato una captazione paratiroidea del MIBI inferiore a quella tiroidea. Il reperto istologico era coerente con: adenoma paratiroideo singolo in 49 casi, adenomi plurimi in 3 casi, carcinoma paratiroideo in 2 casi. In tutti i pazienti il PTH rapido intraoperatorio si è normalizzato.
Conclusioni. L a significativa differenza di radioattività registrata a livello della paratiroide rispetto alla tiroide sana ed al fondo, rilevata nel 92,4% dei pazienti, indica che la tecnica è di conforto per il chirurgo nella ricerca intraoperatoria delle paratiroidi iperfunzionanti, anche se ovviamente non ne sostituisce l'esperienza né annulla l'utilità dell'imaging scintigrafico ed ecotomografico preoperatori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail