Home > Riviste > Minerva Endocrinologica > Fascicoli precedenti > Minerva Endocrinologica 1999 June;24(2) > Minerva Endocrinologica 1999 June;24(2):63-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA ENDOCRINOLOGICA

Rivista sulle Malattie del Sistema Endocrino


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 1,118


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Endocrinologica 1999 June;24(2):63-8

lingua: Italiano

Uso del FSH in adolescenti e giovani adulti affetti da varicocele idiopatico monolaterale sinistro, non sottoposti ad intervento chirurgico (Studio preliminare)

Radicioni A., Schwarzenberg T. L.


PDF  


Obiettivo. Studio della funzione gonadica in pazienti puberi affetti da varicocele idiopatico sinistro.
Metodi. Disegno sperimentale: studio prospettico della durata di tre mesi. Ambiente: ambulatorio del Servizio di Fisiopatologia della Riproduzione e Laboratorio del Dipartimento di Fisiopatologia Medica. Pazienti: 20 giovani pazienti con varicocele idiopatico monolaterale sinistro, non operati, di età compresa tra 15 e 20 anni (17,9±1,48). Trattamento: FSH urinario altamente purificato (Metrodin HP 75 fl, Ares-Serono) alla dose di 75 UI s.c. 3 volte alla settimana, per 3 mesi. Rilevamenti: spermiogramma basale e dopo trattamento (WHO).
Risultati. Al termine del trattamento con FSH si è osservato un incremento statisticamente significativo della concentrazione di spermatozoi/ml (38,45¥106 vs 49,10¥106), del numero totale di spermatozoi/eiaculato con motilità rettilinea (37,41¥106 vs 48,52¥106) ed un decremento delle atipie nemaspermiche (54,35% vs 49,60%). Un aumento del numero di spermatozoi/eiaculato, dopo trattamento con FSH, superiore del 50% rispetto al valore basale ha permesso di definire nove pazienti come responders.
Conclusioni. Secondo questo studio l'uso di FSH in adolescenti e giovani adulti con varicocele idiopatico determina un miglioramento significativo dei parametri seminali e può permettere di selezionare quei pazienti che presentano una migliore risposta alla somministrazione della gonadotropina, verosimilmente correlabile ad una più valida funzione del tubulo seminifero e quindi una prognosi più favorevole per la fertilità in età adulta.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail