Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2014 April;69(2) > Minerva Chirurgica 2014 April;69(2):97-105

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Minerva Chirurgica 2014 April;69(2):97-105

lingua: Italiano

TachoSil® nelle anastomosi entero-coliche: risultato di uno studio osservazionale

De Stefano A., Capuano L., D’Ignazio A., Neri A.

Unità di Chirurgia Generale ed Oncologica, Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e Neuroscienze, Università di Siena, Siena, Italia


PDF  


OBIETTIVO: Molti studi comparativi hanno riguardato, soprattutto nell’ultimo decennio, gli emostatici topici, adesivi e sigillanti ma pochi sono stati i trials clinici. La nostra attenzione è rivolta in particolare allo studio dell’efficacia del TachoSil® nel ridurre la frequenza di leakage anastomotici, una delle cause del prolungamento tempi di degenza dei pazienti in studio.
METODI: Sono stati inclusi nello studio 188 pazienti, sottoposti a chirurgia colo-rettale ed enterica in elezione nella nostra U.O. tra Gennaio 2010 e Marzo 2013. Abbiamo applicato il TachoSil® nei pazienti con i principali fattori di rischio per una buona tenuta dell’anastomosi, testando poi la relazione tra l’applicazione del TachoSil® e il tipo di complicanze con un modello di regressione logistica multiplo. Per il confronto di proporzioni tra due gruppi abbiamo utilizzato il test esatto di Fischer. Per l’analisi dei giorni di degenza per le varie sedi in cui abbiamo diviso il campione, è stato implementato il test di mann-Whitney.
RISULTATI: Dal modello di regressione logistica, si evince come il TachoSil® risulti un fattore protettivo seppur non statisticamente significativo (OR=0.78; P>0,05). I risultati ottenuti analizzando con una mediana i giorni di degenza, mostrano una riduzione statisticamente significativa di tale parametro nei pazienti in cui è stato applicato il farmaco, in particolare sul colon trasverso (P<0,001).
CONCLUSIONI: Il TachoSil® risulta un fattore protettivo. Non è ancora statisticamente significativo per le esiguità dei campioni analizzabili data la recente introduzione nella pratica comune. Di fondamentale importanza è l’evidenza che a questo risultato corrisponda anche un numero di giorni di degenza significativo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

ale.genny89@hotmail.it