Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2013 Ottobre;68(5) > Minerva Chirurgica 2013 Ottobre;68(5):445-56

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

  CHIRURGIA ROBOTICA


Minerva Chirurgica 2013 Ottobre;68(5):445-56

lingua: Inglese

Colectomia robotica: è necessaria?

Bertani E. 1, Chiappa A. 1, Ubiali P. 2, Cossu M. L. 1, Arnone P. 1, Andreoni B. 1

1 Division of General and Laparoscopic Surgery European Institute of Oncology, Milan, Italy;
2 Division of General Surgery Istituto Clinico Humanitas‑Gavazzeni Bergamo, Italy


PDF  


Sin dalla sua introduzione, ormai da oltre 20 anni, la chirurgia laparoscopica ha portato a un cambiamento paradigmatico nel trattamento chirurgico del tumore del colon retto. Più recentemente la chirurgia robotica è divenuta una valida alternativa alla chirurgia open e laparoscopica. I vantaggi più evidenti della chirurgia robotica rispetto alla laparoscopica sono principalmente riconducibili alla minore incidenza di conversione e alla più veloce curva di apprendimento. Tuttavia il ruolo della chirurgia robotica nella patologia colo-rettale non è ancora ben definito ed è diverso in relazione alla sua applicazione nella chirurgia colica rispetto a quella rettale. Per quanto riguarda il carcinoma del colon dai dati più recenti in letteratura emerge che la chirurgia robotica e quella laparoscopica hanno gli stessi vantaggi in termini di tempi di recupero funzionale del paziente, sebbene la chirurgia robotica presenti costi di cura più elevati a parità di morbilità e degenza postoperatoria. Per quanto riguarda i risultati a lungo termine un confronto fra chirurgia colica laparoscopica vs robotica ad oggi non è mai stato oggetto di studio. Tematiche interessanti per la didattica si associano alla chirurgia robotica laddove la doppia console può consentire al medico in formazione di partecipare attivamente alla procedura chirurgica sin dall’inizio della sua esperienza in sala operatoria.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

emilio.bertani@ieo.it