Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2012 June;67(3) > Minerva Chirurgica 2012 June;67(3):257-70

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia


Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877


eTOC

 

REVIEW  


Minerva Chirurgica 2012 June;67(3):257-70

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Mastectomia con preservazione del capezzolo: indicazioni e sicurezza oncologica

Ananthakrishnan P. 1, Feldman S. 2

1 Breast Surgery, Department of Surgery, Columbia University, New York, NY, USA;
2 Breast Surgery, Department of Surgery, Columbia University, New York, NY, USA


PDF  


Il trattamento locoregionale del carcinoma della mammella si è evoluto rapidamente da approcci antiestetici fino alla mastectomia con preservazione del capezzolo (nipple-sparing mastectomy, NSM) in pazienti selezionati. Obiettivo della procedura di mastectomia con preservazione del capezzolo è quello di rimuovere tutti i tessuti ghiandolari della mammella al fine di sfruttare appieno la terapia oncologica, preservando al contempo il complesso areola-capezzolo (CAC) per ottimizzare l’aspetto estetico della mammella. La procedura si sta diffondendo in tutto il mondo, sia per il trattamento del carcinoma della mammella noto, sia per la profilassi in pazienti ad alto rischio. Il presente articolo passa in rassegna le indicazioni e i criteri di selezione dei pazienti, le tecniche chirurgiche e gli esiti oncologici della NSM. Tale procedura richiede una collaborazione multidisciplinare tra le specializzazioni, sia nella fase preoperatoria che in quella postoperatoria. Il paziente deve essere consigliato sulla possibilità di rimozione del CAC in caso di malignità retroareolare identificata sulla sezione criostatica. Il paziente deve inoltre essere consigliato sulla potenziale perdita di sensibilità e ischemia nel periodo postoperatorio che potrebbe richiedere l’escissione del CAC. La soddisfazione dei pazienti è alta dopo l’intervento di NSM, soprattutto rispetto alla mastectomia con preservazione della cute (senza preservazione del CAC). L’American Society of Breast Surgeons ha istituito un registro sulla NSM al fine di raccogliere dati in maniera prospettica sulla metrica utilizzata, sulle tecniche chirurgiche e sugli esiti oncologici ed estetici al fine di poter valutare le misure di esito basate sulle evidenze per questa procedura.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail