Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Chirurgica > Fascicoli precedenti > Minerva Chirurgica 2012 Aprile;67(2) > Minerva Chirurgica 2012 Aprile;67(2):187-95

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA CHIRURGICA

Rivista di Chirurgia

Indexed/Abstracted in: EMBASE, PubMed/MEDLINE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,877

Periodicità: Bimestrale

ISSN 0026-4733

Online ISSN 1827-1626

 

Minerva Chirurgica 2012 Aprile;67(2):187-95

 ARTICOLI ORIGINALI

Studio comparativo tra la precedente e l’ultima stadiazione FIGO del carcinoma vulvare

Sun X. 1, 2, Zhang Y. 1, 2, Sun J. 3, Feng S. 4, Yan M. 5, Cheng H. 6

1 State Key Laboratory of Oncology in South China, Guangzhou, Guangdong, P. R. China;
2 Department of Gynecologic Oncology Cancer Center, Sun Yat-sen University, Guangzhou, Guangdong, P. R. China;
3 Department of Gynecology and Obstetrics, Guangzhou Women and Children Medical Center, Guangzhou, Guangdong, P. R. China;
4 Department of Gynecology and Obstetrics, The First Hospital of Guangzhou, Guangzhou, Guangdong, P. R. China;
5 Department of Gynecology and Obstetrics, The First Hospital of Foshan,Foshan, Guangdong, P. R. China;
6 Department of Gynecology and Obstetrics, Qingdao Central Hospital, Qingdao, Shandong, P. R. China

Obiettivo. Confrontando la stadiazione del 2009 con quella del 1994 per il carcinoma vulvare in merito alla predizione prognostica, l’articolo mira a esaminare le alterazioni nel processo decisionale clinico dovute al cambiamento della stadiazione.
Metodi. È stata adottata un’analisi retrospettiva che ha coinvolto 100 pazienti con carcinoma a cellule squamose primario della vulva, trattati al Sun Yat-sen University Cancer Center dal gennaio 1980 al dicembre 2005. Nel frattempo, il tasso di sopravvivenza è stato calcolato mediante il metodo delle tavole di sopravvivenza. Oltre a ciò, il metodo di Kaplan-Meier è stato utilizzato per valutare i fattori prognostici nell’analisi univariata. I fattori prognostici indipendenti sono stati forniti dal modello di regressione di Cox.
Risultati. L’analisi univariata ha indicato che i fattori prognostici del carcinoma a cellule squamose della vulva erano: età (P=0,018), metastasi ai linfonodi (P=0,010), la stadiazione del 1988 (P=0,031), la stadiazione del 2009 (P=0,001), il numero di linfonodi positivi (P<0,001), il metodo di trattamento (P=0,011) e il sito di ricorrenza (P=0,024). Il modello di regressione di Cox ha indicato che il fattore prognostico indipendente era: il numero di linfonodi positivi (P<0,001). Non vi è stata alcuna differenza significativa nel tasso di sopravvivenza complessiva (P=0,454) tra metastasi unilaterale o bilaterale ai linfonodi. Oltre a ciò, il diametro della lesione non costituiva un fattore prognostico indipendente (P=0,380).
Conclusioni. Rispetto alla stadiazione del 1994, la stadiazione del 2009 ha implementato alcune modifiche nel sito di lesione, nell’estensione, nello stato dei linfonodi e così via. La stadiazione del 2009 è migliore di quella del 1994 per quanto concerne la predizione prognostica e potrebbe informare il trattamento clinico con più precisione.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina